Torta di patate

martedì 24 maggio 2016



La torta di patate al formaggio è un invitante piatto a base di patate che si prepara lessando brevemente le patate e poi tagliandole a fette che verranno disposte nelle formine individuali a strati alternati con la fontina. Su tutto verrà poi versato il latte e la cottura in forno completerà la preparazione.

Ingredienti:

500 gr. di patate
200 gr. di Fontina
250 ml. di latte
100 gr. di burro
Noce moscata q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.


Procedimento:

Lavate e lessate le patate con la buccia per 10 minuti in una casseruola con acqua bollente salata. Scolatele, pelatele, lasciatele raffreddare e tagliatele a fette dello spessore di 5 mm.
Tagliate il formaggio a fettine sottili. Versate in una pirofila un po' di latte, stendetevi uno strato di patate.
Coprite con delle fettine di formaggio e alcuni fiocchetti di burro.
Salate, pepate e aggiungete una spolverata di noce moscata.
Ripetete l'operazione fino a terminare gli ingredienti e poi versate sopra il latte rimasto.
Infornate la pirofila a 180°C per 20 minuti circa.
Servite il tortino caldo.

Buon appetito!


Risotto Taleggio e Radicchio

giovedì 19 maggio 2016


Oggi prepariamo un piatto davvero buonissimo: Risotto Taleggio e radicchio.
Questo è un primo piatto a base di riso caratterizzato dal contrasto fra il sapore amarognolo del radicchio rosso e quello dolce e appena acidulo del Taleggio.


Ingredienti (2 persone):

60 gr. di radicchio rosso
80 gr. di Taleggio
1 lt. di brodo vegetale
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 scalogno
180 gr di riso
100 ml di vino bianco secco
Sale q.b.

Procedimento:


Pulire il radicchio scartando le foglie più esterne e affettarlo grossolanamente. Lavarlo e asciugarlo con uno strofinaccio pulito o con la centrifuga da insalata. Tritarlo grossolanamente con un grande coltello su un tagliere.
Togliere la crosta dal Taleggio e ridurlo a piccoli pezzettini.
Scaldare il brodo.
In una pentola da minestra mettere l'olio e tritare lo scalogno molto finemente. Portare la pentola sul fuoco e far soffriggere a fiamma bassa.
Quando lo scalogno sarà ben dorato, alzare la fiamma, unire il riso e farlo tostare per un minuto, mescolando di continuo con un cucchiaio di legno.
Bagnare con il vino e lasciarlo evaporare completamente, sempre mescolando.
Unire 4-5 mestoli di brodo bollente e impostare il timer secondo i minuti di cottura del tipo di riso che si sta usando (solitamente 15-18 minuti).
Continuare unendo il brodo man mano che viene assorbito, mescolando di tanto in tanto, senza lasciare che il composto si asciughi troppo, altrimenti cuocerebbe male ed in modo discontinuo.
Cinque minuti prima della fine del tempo di cottura del riso, unire il radicchio.
Mescolare continuamente fino a fine cottura.
Spegnere il fuoco, mantecare con il Taleggio a pezzi e un mestolo di brodo. Regolare di sale.
Spegnere il fuoco e tenere coperto per un paio di minuti prima di servire.

Buon appetito!!




Melanzane sfiziose al forno

mercoledì 18 maggio 2016


Oggi vi insegno una ricetta super semplice! Un ottimo secondo piatto o uno stuzzichino da preparare in tutta velocità ma davvero pieno di gusto!

Ingredienti:

1 melanzana grossa
Fette di formaggio q.b
Tacchino o Prosciutto Crudo q.b
Sale
Uovo
Pangrattato

Procedimento:

Tagliamo la melanzane a fettine sottili e mettiamo sotto sale per circa 1 ora (usate se possibile sale grosso). Una volta che le melanzane hanno preso gusto possiamo preparare il resto.
Sbattete l'uovo e immergete la fetta di melanzana prima nell'uovo e poi nel pangrattato, fate cosi per tutte le altre fette che andrete a poggiare su una teglia rivestita da carta da forno.
Una volta che abbiamo preparato le nostre melanzane mettiamo un po' di formaggio e tacchino (oppure un altro affettato a vostro piacere) su tutte le fettine.
Infornate a 220 gradi per circa 25 minuti.
Da accompagnare con una buona insalata dell'orto.

Buon appetito!




Insalata fredda di miglio

lunedì 16 maggio 2016



Oggi vi insegno una ricetta velocissima e molto gustosa, nonchè nutriente essendo l'ingrediente principale il miglio: ricco di ferro e vitamine. Questo piatto va bene sia freddo sia caldo. Ogni tanto è bello variare e questa è una ottima idea per non fare le solite paste!

Ingredienti (2 persone):

250 gr. di miglio
1 scalogno
250 gr. di piselli
2 pomodori
curry q.b.
olio extra vergine di oliva q.b.
olive q.b
1 pacchetto di feta
2 uova

Procedimento:

Mettere i piselli, lo scalogno tagliato fine, i pomodori tagliati a fettine in una pentola (tipo wok) e far rosolare, non appena lo scalogno sarà diventato croccante aggiungere il miglio e farlo dorare. Non appena il miglio sarà croccante versare dell'acqua che avremo fatto scaldare in un pentilino a parte e fare in modo che l'acqua copra la superficie, non appena l'acqua si asciugherà aggiungere nuovamente acqua, aggiustare il sapore della nostra insalata di miglio con curry e sale. Procedere con la cottura per circa 40 minuti, a parte fate cuocere le uova in acqua salata. Non appena il miglio sarà cotto aggiungere la feta tagliata a cubetti e le uova anch'esse tagliate a cubetti. Servire tiepido oppure freddo.

Buon appetito!


Tiella di Gaeta

venerdì 13 maggio 2016



La tiella di Gaeta è una torta salata molto gustosa che proviene dalla tradizione gastronomica della cucina laziale. Si tratta di un piatto unico, essendo composto da due composti di pasta farciti di pesce o verdure. Si mangia tiepida ma anche fredda, secondo la tradizione marinara, e si serve a quarti.
Il suo sapore è molto particolare e conquista immediatamente e universalmente.

Le più diffuse: di polpi, di sarde o alici, di scarola e baccalà, di scarola-acciughe ed olive di Gaeta, di formaggio di capra ed uova, di cipolla, di spinaci, ecc.

Ingredienti per la pasta:

500 gr. di farina di grano tenero
20 gr. di lievito di birra
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
200 gr. di acqua tiepida
1 pizzico di sale

Ingredienti per il ripieno:

1 kg di spinaci freschi
100 gr. di pomodorini pachino
Olive nere q.b.
30 gr. di olio extravergine di oliva
peperoncini q.b.
5 gr. sale


Iniziate a preparare l'impasto per le basi di pasta mettendo il lievito con sale e olio in una ciotola. Aggiungete la farina man mano fino ad ottenere un impasto omogeneo, lavorandolo per almeno 10 minuti.
Avvolgete l'impasto in uno strofinaccio e fatelo lievitare per almeno mezz'ora in un ambiente caldo. Mentre aspettiamo la lievitazione laviamo e scoliamo gli spinaci, li buttiamo in una padella antiaderente a fuoco medio li copriamo e facciamo uscire il liquido che andremo poi scolare. Mettiamo gli spinaci da parte in una terrina. Nella padella già usata versiamo olio, i pomodorini tagliati e il peperoncino e facciamo cucinare per un paio di minuti al massimo. Aggiungiamo infine gli spinaci correggiamo di sale se necessario e lasciamo raffreddare. Passate le ore di lievitazione,  prendete metà dell'impasto e stendetelo con un matterello fino a ottenere una sfoglia dello spessore inferiore ad un centimetro.
Prendete una teglia e mettete la carta da forno.
Mettete il ripieno sulla pasta e ricoprite con la pasta che avanza.
Infornate la tiella di Gaeta a 180°C per almeno 30 minuti, fino a far diventare la pasta ben dorata. Servite tiepida.

Buon appetito.




 

Torta di pane Ticinese

lunedì 9 maggio 2016



Oggi vi insegno una ricetta molto semplice e che va bene per riciclare il pane secco, questa torta è una specialità del mio cantone, il Ticino. È una di quelle ricette che anticamente erano utilizzate per sfruttare anche il pane secco.


Ingredienti:

400 gr pane raffermo                  
1 lt. di latte
150 gr. di zucchero di canna
70 gr. di burro
2 uova
60 gr. di cacao
100 gr. di pinoli
150 gr. di uvetta
1 bustina di zucchero vanigliato
1  buccia di limone grattugiata
1  bicchierino di grappa


Procedimento:

Tagliare il pane a cubetti metterlo in una casseruola.  Ricoprire i cubetti di pane con il latte scaldato fino a bollore e lasciare riposare per almeno 2 ore. Una volta passato il tempo di ammollo schiacciare il pane con le mani per sciogliere i grumi rimasti. Io lascio normalmente anche la crosta e quindi ci metto un po' di più a rendere il tutto uniforme.
Aggiungere tutti gli ingredienti, mescolando bene tra uno e l'altro, così da avere alla fine un composto ben amalgamato.
Mettere il composto in una teglia e cospargerlo con dei pinoli.
Cuocere nel forno preriscaldato a 180 gradi per 1 ora e mezza.

Buon appetito!



Banana bread

mercoledì 4 maggio 2016


Oggi vi insegno una ricetta semplicissima ma troppo buona! Se vi piacciono le banane non potete non provare il dolce "Banana bread" io ho aggiunto anche del cioccolato per rendere questo plumcake ancora più invitante! Per colazioni piene di energia o merende ricche di gusto ecco la ricetta che fa per voi...

Ingredienti:

4 banane mature
2 uova
120 gr. di burro
100 gr. di zucchero di canna
200 gr. di farina
1 pizzico di sale
Lievito per dolci
1/2 succo di limone
Cioccolato in scaglie


Procedimento:

Schiacciate con una forchetta la polpa di 4 banane molto mature e irroratele con qualche goccia di succo di limone.
In una ciotola mettete il burro morbido e lo zucchero e montate fino ad ottenere un composto spumoso, aggiungete quindi le uova e mescolate aggiungendo un pizzico di sale.
Incorporate le banane e amalgamate il tutto.
Infine setacciate la farina, il lievito per dolci e aggiungeteli al composto, sempre mescolando.
Imburrate e infarinate uno stampo da plumcake e versatevi l'impasto.
Infornate a 180 gradi per circa un'ora, per verificare la cottura del banana bread fate la prova dello stecchino, che dovrà risultare asciutto.

Buon appetito!




Passatelli in brodo

martedì 3 maggio 2016



Oggi siccome piove ho proprio voglia di un bel piatto caldo, ho quindi pensato di portare nella fredda Germania un tocco della calda e solare Romagna: passatelli in brodo!
I passatelli hanno la caratteristica forma di filamenti del diametro di circa 5 millimetri, rugosi e abbastanza consistenti. In passato i passatelli erano la minestra delle feste e delle grandi occasioni come la Pasqua, l'Ascensione, i battesimi, le cresime ed i matrimoni; a Natale invece venivano sostituiti dai cappelletti in brodo.

Ingredienti (2 porzioni):

100 gr. di parmigiano grattato
150 gr. di pangrattato
2 uova
noce moscata
mezza buccia grattata di limone
brodo di carne o vegetale
sale q.b.
pepe q.b.

Procedimento:

Mescolare parmigiano, pangrattato, uova, noce moscata (in quantità a piacere calcolando che il sapore potrebbe essere forte) e buccia del limone quindi aggiungere anche poco brodo, il sale e il pepe. Amalgamare il tutto con le mani fino a quando il composto non risulta omogeneo.
Lasciar riposare l’impasto per 10 minuti e nel frattempo portare il brodo ad ebollizione.
Trascorso questo tempo prendere l’impasto e versarlo in uno schiacciapatate a buchi larghi (o nell’apposito attrezzino per i passatelli) quindi schiacciare e lasciar cadere i passatelli su un vassoio.
Calare i passatelli nel brodo usando una palettina da cucina quindi cuocerli fino a quando non salgono in superficie, impiattare e aggiungere parmigiano su ogni piatto.


Buon appetito!



Jacket potatoes

lunedì 2 maggio 2016





Oggi voglio condividere con voi una ricetta semplice e internazionale, prepariamo una pietanza tipicamente inglese!
Si tratta di patate cotte al forno, con la buccia e al cartoccio, ripiene di formaggio cheddar.
Le jacket potatoes poi possono essere abbinate a numerosi piatti di carne.


Ingredienti:

8 patate farinose medio/grandi
100 gr. di tacchino o pancetta a cubetti
100 gr. di formaggio Cheddar

Preparazione:

Lavate le patate sotto acqua corrente strofinandole per eliminare i residui di terriccio, quindi asciugatele con un canovaccio.
Poi avvolgetele accuratamente nella carta alluminio e disponetele su una teglia foderata con carta da forno.
Infornatele a forno statico preriscaldato a 200 gradi per circa 1 ora e mezza: passato il tempo necessario foratele con i rebbi di una forchetta per capire se sono cotte.
Mentre le patate cuociono, grattugiate il formaggio cheddar, poi fate saltare in padella la pancetta o il tacchino per arrostirlo. Quindi, una volta abbrustolita, ponetela su un vassoio foderato con carta assorbente.
Quando le patate saranno cotte, sfornatele e facendo attenzione a non scottarvi, ponetele su un tagliere e incidetele per la lunghezza, allargatele aiutandovi con due forchette, quindi versate nella fessura di ciascuna uno o due cucchiaini di cheddar grattugiato.
Poi aggiungete un cucchiaino di tacchino o pancetta.

Buon appetito!

 
 
FREE BLOGGER TEMPLATE BY DESIGNER BLOGS