Penne taleggio e zafferano

mercoledì 16 novembre 2016



Lo so lo so, sono sempre alla ricerca di nuove ricette per la pasta e alla fine prediligo sempre per quelle dove l'ingrediente principale è un formaggio! Ora che anche qua nel freddo della Germania del nord ho trovato il Taleggio è la mia fine! Sono sempre al supermercato a comprarne un pezzo!

Ecco una ricetta facile e golosa, attenzione se amate il gusto forte del taleggio sappiate che in questa ricetta viene offuscato dal gusto inconfondibile dello zafferano!


Ingredienti (4 persone):

400 gr. di penne
300 gr. di taleggio
1 bicchiere di latte
1 bustina di zafferano
Sale 
Pepe

Procedimento:

In un padella tipo wok sciogliete il taleggio a cubetti, aggiungete lo zafferano sciolto in un bicchiere di latte e lasciate cuocere finche avrete una bella crema.
Nel frattempo fate cuocere la pasta al dente in abbondante acqua salata. Una volta cotta condite con la crema di taleggio e zafferano e pepate il tutto.

Buon appetito!





Torta salata con spinaci e formaggio (pasta brisè)

giovedì 3 novembre 2016




Ciao a tutti!
Spesso si compra la pasta sfoglia industriale, oggi vi insegno come farla fatta in casa, vedrete che poi non potrete più farne a meno!

Ingredienti:

200 gr. di farina
100 gr. di burro freddo di frigorifero

70 ml. di acqua ghiacciata
50 gr. di grana padano
Sale
Spinaci
Formaggio
Pepe

Procedimento:

Per preparare la pasta brisé, mettete nel frullatore la farina, il burro a pezzi freddo di frigo, il sale e frullate il tutto fino ad ottenere un composto dalla consistenza sabbiosa e farinosa. A questo punto, disponete il composto ottenuto su una superficie piana e formate una forma a fontana,  impastate velocemente aggiungendo poco alla volta l'acqua fredda.
Impastate con le mani cercando però di non surriscaldare troppo l'impasto, e lavoratelo fino a renderlo compatto, sodo e elastico. Una volta pronta, avvolgete la pasta brisé in un foglio di pellicola da cucina e lasciatela riposare in frigo per almeno 30 minuti. Passati i 30 minuti, la pasta brisé sarà pronta per essere utilizzata.
Una volta pronta mettete il composto in una teglia per crostate e modellate, farcite con spinaci, formaggio e sale e pepe.

Buon appetito!

Polpettone di carne al forno

martedì 1 novembre 2016



Cosa c'è di meglio di un bel polpettone di carne al forno con queste giornate fredde e grigie?
Il polpettone al forno è un piatto completo e gustoso ottimo anche per portarlo a pranzo in ufficio il giorno dopo averlo cucinato!


Ingredienti (per 4 persone):

500 gr. di carne macinata mista (vitello e manzo)
3 fette di pancarré
1/2 bicchiere di latte magro
1/2 bicchiere di vino bianco
1 uovo
50 gr. di parmigiano
100 gr. di fesa di tacchino o prosciutto cotto
100 gr. di scamorza
20 gr. di burro
sale q.b
pepe q.b
prezzemolo q.b
spinaci q.b.


Procedimento:

Per prima cosa ammorbidite le fette di pancarré nel latte.
Dopodiché mettete in una terrina i 2 tipi di carne macinata, il parmigiano grattugiato, l'uovo, il sale, il pepe, il prezzemolo le fette di pancarré strizzate nel latte.
Mescolare fino ad ottenere un composto ben amalgamato.
Stendere il composto su un piano rivestito di carta forno e stendere la carne fino a formare un rettangolo. Farcire con prosciutto, formaggio e spinaci.
Arrotolare aiutandosi con la carta forno. Saldare bene i bordi, poi trasferire il polpettone con tutta la carta in una pirofila, ricoprire con qualche ricciolo di burro e chiuderlo nella carta forno.
Informare a 180°C per 40 minuti circa, poi scoprite dalla carta forno e continuare la cottura ancora 15-20 minuti spruzzando con del vino bianco.
Sfornare, lasciare appena intiepidire e servire il polpettone ripieno al forno.


Buon appetito!






Pasta con zucchine e feta

lunedì 10 ottobre 2016




Ciao a tutti, oggi voglio condividere con un voi una ricetta molto buona ma altrettanto semplice!
Il salva cena che può sempre aiutare in cucina.


Ingredienti (4 persone)

400 g di pasta
1 confezione di feta greca
2 zucchine medie
1 scalogno
Sale q.b.
Pepe q.b.
Olio extra vergine di oliva

Procedimento:

In una padella antiaderente mettete lo scalogno a soffriggere, aggiungete poi le zucchine tagliate a pezzetti, fate dorare il tutto e aggiungete infine la feta tagliata a quadretti.
A fuoco medio-basso fate sciogliere il tutto.
Fate cuocere la pasta e prendete un po di acqua di cottura. Quando avrete scolato la pasta versare il tutto nel composto di zucchine e feta e aggiungere l'acqua di cottura. Fate cuocere per altri 2 minuti finché non sarà cotto. Spolverate con pepe.

Buon appetito!


Tiramisù alla ricotta e yogurt greco

martedì 13 settembre 2016



Oggi voglio proporvi un tiramisù alternativo, si tratta di quello alla ricotta e jogurth.  La farcia a base di ricotta e jogurthrende il dolce perfetto per chi voglia ridurre l’apporto calorico senza rinunciare al gusto.

Ingredienti (6 persone):

savoiardi
250 gr. ricotta
200 gr. jogurth greco 
50 gr. zucchero vanigliato
caffè q.b.
cacao amaro q.b

 
Procedimento:
 
In una ciotola lavorare la ricotta con lo zucchero. Unire poi lo yogurt greco e mescolare bene, unendo un cucchiaio di caffè. Adesso intingere i savoiardi nel caffè e distribuirli sul fondo di una teglia adatta per il frigo. Dopo avere creato uno strato di biscotti porne sopra uno di crema.
Continuare con un altro strato di biscotti e poi ancora uno di crema, continuando fino ad esaurimento degli ingredienti.
Completare con uno strato di cacao amaro in polvere e porre in frigo per almeno 3 ore in modo che il dolce abbia il tempo di compattarsi.
Servire a fette.
Buon appetito!



Karnıyarık (Melanzane ripiene turche)

lunedì 5 settembre 2016



Ciao a tutti,
è un po' che manco ma non ho smesso di cucinare!
In queste settimane ho avuto modo di affacciarmi alla cucina tipica turca e devo dire che è davvero un trionfo di sapori e colori! Dovete assolutamente assaggiarla, iniziamo con questo piatto tipico che una volta scoperto non ne farete davvero più a meno!
L'ingrediente principale è la melanzana, che viene farcita con cipolla, aglio, prezzemolo, pomodori, peperoni e carne macinata.
Il karnıyarık è solitamente cotto in un forno e servito caldo, quasi sempre accompagnato da riso. È presente in quasi tutte le regioni della Turchia e si consuma prevalentemente nei mesi estivi, sia a pranzo che a cena.
Una variante del karnıyarık è l'ımam bayıldı che non comprende la carne di riempimento e si serve freddo.

Ingredienti (per 4 persone):

4 melanzane
250g di carne macinata
4 cipollotti tritata
2 pomodori tritati

prezzemolo q.b.
sale q.b.
pepe q.b.
olio extra vergine di oliva q.b.

200 ml di passata di pomodoro

Procedimento:


Tagliare a metà le melanzane e stenderle su una teglia ricoperta di carta da forno. Cuocere le melanzane a 200°C finché non saranno ben cotte. In una padella mettere un filo d’olio, soffriggere la cipolla tritata. Sempre a fuoco alto aggiungere poi la carne trita. Versare 200 ml di passata di pomodoro e i pomodori a dadini. Aggiustare di sale e far cuocere fino all’evaporazione del succo di pomodoro aggiungere alla fine il prezzemolo tritato. Disporre il composto di carne sulle melanzane e far scaldare nel forno per circa 10 minuti. Se volete potete decorare con un peperone e un pomodoro tagliato. Servire ben caldo. 

Buon appetito!





Biscotti abbracci

giovedì 7 luglio 2016




A chi non piacciono questi biscotti cosi gustosi da inzuppare nel latte o nel the? Per una colazione davvero ricca e nutriente e per una merenda in compagnia, vi assicuro che finiranno in un batti baleno!

 
Ingredienti per circa 20 biscotti:

Impasto con la panna:

125 gr. di farina
60 gr. di zucchero
50 gr. di burro
25 gr. di panna per dolci
20 gr. di miele
1 pizzico di sale
1 pizzico di lievito per dolci
vaniglia

Impasto con il cacao:

125 gr. di farina
60 gr. di zucchero
50 gr. di burro
1 tuorlo
20 ml di latte
20 gr. di cacao
1 pizzico di sale
1 pizzico di lievito per dolci
vaniglia

Procedimento:

Per prima cosa lavorate l'impasto con la panna:

Lavorate il burro e lo zucchero fino ad ottenere una crema, poi aggiungete la panna, il miele e la vaniglia e continuate a lavorare il composto
Aggiungete adesso la farina, il sale ed il lievito. Lavorate fino ad ottenere un impasto omogeneo. Ponetelo, quindi, in frigo a rassodare.
Preparate ora l'impasto al cacao:

Lavoriamo ora l'impasto con il cacao:

Lavorare il burro e lo zucchero fino ad ottenere una crema, aggiungete il tuorlo, il latte e la vaniglia poi unite la farina, il cacao, il sale ed il lievito.
Impastate fino ad ottenere un impasto omogeneo. Ponetelo, quindi, in frigo a rassodare.
Riprendete i due panetti e metteteli su una spianatoia leggermente infarinata
Prelevare piccole quantità dagli impasti e formare a mano dei bastoncini lunghi 6 cm. circa
Uniteli sovrapponendoli leggermente.
Mettete i biscotti su una teglia da forno ricoperta di carta forno ed infornate.
Cuocere in forno a 180°C per 20 minuti.
Lasciate raffreddare i biscotti prima di servire.

Buon appetito!





 


Bomboloni all'acqua

martedì 5 luglio 2016





Una volta che avrete provato questa ricetta non potrete piu' farne a meno, semplice, delicata e molto leggera. Renderà le vostre colazioni e merende davvero speciali! La cucina sarà invasa da un profumo invitante come quello del miele!


Ingredienti per 10 bomboloni:

260 gr. di farina
8 gr. di lievito di birra
120 ml. di acqua
70 gr. di miele
40 gr. di olio di semi di girasole
scorza grattugiata di un limone

Per spennellare:

100 ml. di acqua
2 cucchiaio di zucchero



Procedimento:


In una ciotola (o nella planetaria) versare la farina, sciogliere il lievito di birra nell’acqua a temperatura ambiente e unire il composto ottenuto alla farina. Sciogliere leggermente il miele, farlo raffreddare e unire anch’esso alla farina. Aggiungere la scorza grattugiata di un limone e impastare fino ad amalgamare gli ingredienti.

Dopodiché unire l’olio di semi, lavorare l’impasto incorporando totalmente l’olio e fino ad ottenere una palla omogenea e morbida. Coprire con un panno e lasciare lievitare nel forno per 2 ore, fino al raddoppio del volume.

Una volta trascorsa la lievitazione, prendere l’impasto e dividerlo in 10 parti uguali, e con le mani formare 10 palline. Porre i bomboloni su una leccarda da forno rivestita da carta da forno con la giuntura verso il basso. Coprire con un panno e far riposare nel forno per un’ora, fino al raddoppio del volume.

Nel frattempo in un pentolino versare lo zucchero e unire l’acqua, a fuoco medio far sciogliere lo zucchero fino a che il liquido diventerà trasparente, togliere dal fuoco e far raffreddare.

Trascorsa l’ultima lievitazione, spennellare la superficie delle brioches con lo sciroppo di acqua e zucchero. Cuocere nel forno già caldo a 180° per i primi 15 minuti nel ripiano basso, poi 10 minuti nella parte centrale, fino a doratura. Una volta pronte, sfornarle e farle raffreddare. Servirle con una spolverata di zucchero a velo.

Buon appetito!







Noodles con pesto alla trapanese

lunedì 4 luglio 2016



Oggi voglio condividere con voi una ricetta super gustosa, fresca ed estiva. Ottima per pranzi e cene, anche se avrete ospiti farete un figurone!

Ingredienti (per 4 persone):

250 gr. di Noodles
50 gr. foglie di basilico
50 gr. foglie di rucola
40 gr. mandorle pelate
1 spicchio di aglio
70 gr. di olio d’oliva
1 cucchiaio di grana padano
4 pomodorini
un pizzico di sale


Procedimento:

Per avere un buon pesto usando il frullatore usare tutti gli ingredienti belli freddi e azionare il frullatore a piccoli scatti in modo da non surriscaldarli. Mettete tutti gli ingredienti nel frullatore e frullate finché non avrete ottenuto il vostro pesto.
Una volta che il pesto è pronto cuocere i noodles in acqua salata, scolarli e saltarli nel wok con il pesto più qualche cucchiaio di olio extra vergine di oliva.
A fuoco spento aggiungere dei pezzetti di pomodorino fresco e servite subito.
 
 
Idee light:
 
Se volete ottenere un pesto più light mettete due cucchiaini di olio e il resto sostituitelo con dell'acqua bollente. il risultato sarà lo stesso buono anche se un po' più delicato.


Buon appetito!


Nutella fatta in casa

mercoledì 22 giugno 2016




E' da un po' che ci pensavo e oggi mi sono finalmente decisa a provare a fare la Nutella fatta in casa. Il gusto è esattamente come quello della Nutella ma oltre ad essere artigianale non contiene l'olio di palma, quindi è decisamente molto più sana rispetto a quella comprata nei supermercati!

Ingredienti per 1 vasetto:

80 gr. di nocciole sgusciate e spellate
50 gr. di zucchero di canna
10 gr. di zucchero vanigliato
10 gr. di cacao amaro
30 ml di olio di semi
150 gr di cioccolato al latte

Procedimento:

In un pentolino tostate le nocciole per qualche minuto, scuotendole di tanto in tanto.
Quando saranno ben tostate, mettetele nel mixer ancora calde e iniziate a frullare.
Ogni tanto interrompete per raccogliere i pezzetti dai bordi con una spatola e per non far surriscaldare troppo l'apparecchio.
Dopo qualche minuto, le nocciole inizieranno a rilasciare il loro olio e a trasformarsi in pasta.
Una volta ottenuta una bella crema pastosa, aggiungete lo zucchero e lo zucchero vanigliato e frullate ancora per qualche minuto per farlo amalgamare.
Mettete il composto in una ciotola, aggiungete il cacao e incorporatelo al composto, poi unite lentamente l'olio.
Nel frattempo sciogliete il cioccolato al latte in un pentolino.
Una volta fuso, aggiungetelo al composto, mescolando con una spatola.
Amalgamate bene, fino ad ottenere una crema liscia e omogenea.
Trasferite ora la crema di nocciole in un vasetto di vetro, chiudete bene con il coperchio e riponete in frigo per circa 2 ore.
Una volta raggiunta la giusta consistenza, potrete conservare la vostra
Nutella fatta in casa, ben chiusa, in dispensa.

Buon appetito!










Hamburger di ceci

lunedì 20 giugno 2016




Siete stanche del solito hamburger di manzo? Ecco una ricetta davvero sana e nutriente, valida anche per chi non è vegetariano ma che vuole ridurre il consumo di carne, è anche adatto ai piccini ed è un ottimo modo per far mangiare legumi che spesso non vengono amati dai bambini.

Ingredienti (8 porzioni):

500 gr. di ceci
2 uova
2 cucchiai di senape
1 scalogno
1 spicchio d'aglio
2 fette di pancarré
Sale q.b
8 panini da hamburger medi 
Insalata q.b.
Pomodori q.b.
Salsa ketchup q.b.
Maionese q.b.


Procedimento:

Per prima cosa scolate bene i ceci cotti e metteli in un frullatore con aglio, scalogno, senape, uova e il pancarré a pezzetti aggiungete sale e pepe.
Frullate il tutto fino ad ottenere una massa granulosa, a questo punto estraete metà del composto e ponetelo in una ciotola. Frullate il resto del composto fino a che diventi una crema liscia e omogenea. Mettete la crema ottenuta nella ciotola con l'altro composto e amalgamate bene tutti gli ingredienti. Con questo impasto formate 8 hamburger che dovrete poi cuocere su una bistecchiera ben calda, rigirate da entrambi i lati. Servite gli hamburger ben caldi con lattuga, pomodori, maionese e ketchup con i classici panini da hamburger. Ovviamente potete aggiungere al panino tutti gli ingredienti e le salse che più' vi piacciono!

Buon appetito!




Torta alle pesche

giovedì 16 giugno 2016




Oggi voglio insegnarvi una ricetta velocissima ma allo stesso tempo fantastica. E' ottima per una buona merenda e per una sana colazione.

Ingredienti:

3 uova
100 gr. di zucchero di canna
200 grammi di farina
1 bustina di lievito per dolci
120 gr. di olio di semi

Procedimento:

Mettete in una planetaria oppure usando le fruste a mano le uova e lo zucchero e mescolate per bene, aggiungete quindi la farina, il lievito e l'olio. Frullate il tutto fino ad ottenere una crema omogenea. Disponete quindi una tortiera precedentemente imburrata e stendete tutto l'impasto con l'aiuto di una spatola, cospargete gli spicchi di pesche (potete usare anche altra frutta a vostro piacere) e aggiungete un po di zucchero in superficie (non immergete troppo la frutta nell'impasto e sceglietela non troppo matura per evitare che affondi).
Cuocete tutto per 40 minuti a 180 gradi. 

Buon appetito!



 

Torta salata con zucchine e porri

martedì 14 giugno 2016



Oggi vi propongo una ricetta velocissima, una volta che l'avrete gustata non potrete più' farne a meno!

La preparazione è davvero elementare ma il risultato è ottimo!


Ingredienti:

250 gr. di farina 0
100 ml. di acqua bollente
100 ml. di olio di semi
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di lievito
1 zucchina
1 porro
formaggio emmental grattugiato


Procedimento:

Mettere la farina, il sale e il lievito in una ciotola e mescolare il tutto. Unire tutto insieme con l'olio e l'acqua calda, quindi girare tutto con una forchetta finché i liquidi saranno assorbiti quindi compattare con le mani l'impasto. Stendere con le mani la pasta in una teglia foderata di carta di forno dando la forma circolare fino a raggiungere il diametro indicato.
Affettare la zucchina molto sottilmente e disporre in cerchi concentrici, condire con formaggio emmental, sale e pepe e olio d'oliva.
Cuocere per 45 minuti nel forno preriscaldato a 200 gradi.

Buon appetito!







Torta di patate

martedì 24 maggio 2016



La torta di patate al formaggio è un invitante piatto a base di patate che si prepara lessando brevemente le patate e poi tagliandole a fette che verranno disposte nelle formine individuali a strati alternati con la fontina. Su tutto verrà poi versato il latte e la cottura in forno completerà la preparazione.

Ingredienti:

500 gr. di patate
200 gr. di Fontina
250 ml. di latte
100 gr. di burro
Noce moscata q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.


Procedimento:

Lavate e lessate le patate con la buccia per 10 minuti in una casseruola con acqua bollente salata. Scolatele, pelatele, lasciatele raffreddare e tagliatele a fette dello spessore di 5 mm.
Tagliate il formaggio a fettine sottili. Versate in una pirofila un po' di latte, stendetevi uno strato di patate.
Coprite con delle fettine di formaggio e alcuni fiocchetti di burro.
Salate, pepate e aggiungete una spolverata di noce moscata.
Ripetete l'operazione fino a terminare gli ingredienti e poi versate sopra il latte rimasto.
Infornate la pirofila a 180°C per 20 minuti circa.
Servite il tortino caldo.

Buon appetito!


Risotto Taleggio e Radicchio

giovedì 19 maggio 2016


Oggi prepariamo un piatto davvero buonissimo: Risotto Taleggio e radicchio.
Questo è un primo piatto a base di riso caratterizzato dal contrasto fra il sapore amarognolo del radicchio rosso e quello dolce e appena acidulo del Taleggio.


Ingredienti (2 persone):

60 gr. di radicchio rosso
80 gr. di Taleggio
1 lt. di brodo vegetale
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 scalogno
180 gr di riso
100 ml di vino bianco secco
Sale q.b.

Procedimento:


Pulire il radicchio scartando le foglie più esterne e affettarlo grossolanamente. Lavarlo e asciugarlo con uno strofinaccio pulito o con la centrifuga da insalata. Tritarlo grossolanamente con un grande coltello su un tagliere.
Togliere la crosta dal Taleggio e ridurlo a piccoli pezzettini.
Scaldare il brodo.
In una pentola da minestra mettere l'olio e tritare lo scalogno molto finemente. Portare la pentola sul fuoco e far soffriggere a fiamma bassa.
Quando lo scalogno sarà ben dorato, alzare la fiamma, unire il riso e farlo tostare per un minuto, mescolando di continuo con un cucchiaio di legno.
Bagnare con il vino e lasciarlo evaporare completamente, sempre mescolando.
Unire 4-5 mestoli di brodo bollente e impostare il timer secondo i minuti di cottura del tipo di riso che si sta usando (solitamente 15-18 minuti).
Continuare unendo il brodo man mano che viene assorbito, mescolando di tanto in tanto, senza lasciare che il composto si asciughi troppo, altrimenti cuocerebbe male ed in modo discontinuo.
Cinque minuti prima della fine del tempo di cottura del riso, unire il radicchio.
Mescolare continuamente fino a fine cottura.
Spegnere il fuoco, mantecare con il Taleggio a pezzi e un mestolo di brodo. Regolare di sale.
Spegnere il fuoco e tenere coperto per un paio di minuti prima di servire.

Buon appetito!!




Melanzane sfiziose al forno

mercoledì 18 maggio 2016


Oggi vi insegno una ricetta super semplice! Un ottimo secondo piatto o uno stuzzichino da preparare in tutta velocità ma davvero pieno di gusto!

Ingredienti:

1 melanzana grossa
Fette di formaggio q.b
Tacchino o Prosciutto Crudo q.b
Sale
Uovo
Pangrattato

Procedimento:

Tagliamo la melanzane a fettine sottili e mettiamo sotto sale per circa 1 ora (usate se possibile sale grosso). Una volta che le melanzane hanno preso gusto possiamo preparare il resto.
Sbattete l'uovo e immergete la fetta di melanzana prima nell'uovo e poi nel pangrattato, fate cosi per tutte le altre fette che andrete a poggiare su una teglia rivestita da carta da forno.
Una volta che abbiamo preparato le nostre melanzane mettiamo un po' di formaggio e tacchino (oppure un altro affettato a vostro piacere) su tutte le fettine.
Infornate a 220 gradi per circa 25 minuti.
Da accompagnare con una buona insalata dell'orto.

Buon appetito!




Insalata fredda di miglio

lunedì 16 maggio 2016



Oggi vi insegno una ricetta velocissima e molto gustosa, nonchè nutriente essendo l'ingrediente principale il miglio: ricco di ferro e vitamine. Questo piatto va bene sia freddo sia caldo. Ogni tanto è bello variare e questa è una ottima idea per non fare le solite paste!

Ingredienti (2 persone):

250 gr. di miglio
1 scalogno
250 gr. di piselli
2 pomodori
curry q.b.
olio extra vergine di oliva q.b.
olive q.b
1 pacchetto di feta
2 uova

Procedimento:

Mettere i piselli, lo scalogno tagliato fine, i pomodori tagliati a fettine in una pentola (tipo wok) e far rosolare, non appena lo scalogno sarà diventato croccante aggiungere il miglio e farlo dorare. Non appena il miglio sarà croccante versare dell'acqua che avremo fatto scaldare in un pentilino a parte e fare in modo che l'acqua copra la superficie, non appena l'acqua si asciugherà aggiungere nuovamente acqua, aggiustare il sapore della nostra insalata di miglio con curry e sale. Procedere con la cottura per circa 40 minuti, a parte fate cuocere le uova in acqua salata. Non appena il miglio sarà cotto aggiungere la feta tagliata a cubetti e le uova anch'esse tagliate a cubetti. Servire tiepido oppure freddo.

Buon appetito!


Tiella di Gaeta

venerdì 13 maggio 2016



La tiella di Gaeta è una torta salata molto gustosa che proviene dalla tradizione gastronomica della cucina laziale. Si tratta di un piatto unico, essendo composto da due composti di pasta farciti di pesce o verdure. Si mangia tiepida ma anche fredda, secondo la tradizione marinara, e si serve a quarti.
Il suo sapore è molto particolare e conquista immediatamente e universalmente.

Le più diffuse: di polpi, di sarde o alici, di scarola e baccalà, di scarola-acciughe ed olive di Gaeta, di formaggio di capra ed uova, di cipolla, di spinaci, ecc.

Ingredienti per la pasta:

500 gr. di farina di grano tenero
20 gr. di lievito di birra
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
200 gr. di acqua tiepida
1 pizzico di sale

Ingredienti per il ripieno:

1 kg di spinaci freschi
100 gr. di pomodorini pachino
Olive nere q.b.
30 gr. di olio extravergine di oliva
peperoncini q.b.
5 gr. sale


Iniziate a preparare l'impasto per le basi di pasta mettendo il lievito con sale e olio in una ciotola. Aggiungete la farina man mano fino ad ottenere un impasto omogeneo, lavorandolo per almeno 10 minuti.
Avvolgete l'impasto in uno strofinaccio e fatelo lievitare per almeno mezz'ora in un ambiente caldo. Mentre aspettiamo la lievitazione laviamo e scoliamo gli spinaci, li buttiamo in una padella antiaderente a fuoco medio li copriamo e facciamo uscire il liquido che andremo poi scolare. Mettiamo gli spinaci da parte in una terrina. Nella padella già usata versiamo olio, i pomodorini tagliati e il peperoncino e facciamo cucinare per un paio di minuti al massimo. Aggiungiamo infine gli spinaci correggiamo di sale se necessario e lasciamo raffreddare. Passate le ore di lievitazione,  prendete metà dell'impasto e stendetelo con un matterello fino a ottenere una sfoglia dello spessore inferiore ad un centimetro.
Prendete una teglia e mettete la carta da forno.
Mettete il ripieno sulla pasta e ricoprite con la pasta che avanza.
Infornate la tiella di Gaeta a 180°C per almeno 30 minuti, fino a far diventare la pasta ben dorata. Servite tiepida.

Buon appetito.




 

Torta di pane Ticinese

lunedì 9 maggio 2016



Oggi vi insegno una ricetta molto semplice e che va bene per riciclare il pane secco, questa torta è una specialità del mio cantone, il Ticino. È una di quelle ricette che anticamente erano utilizzate per sfruttare anche il pane secco.


Ingredienti:

400 gr pane raffermo                  
1 lt. di latte
150 gr. di zucchero di canna
70 gr. di burro
2 uova
60 gr. di cacao
100 gr. di pinoli
150 gr. di uvetta
1 bustina di zucchero vanigliato
1  buccia di limone grattugiata
1  bicchierino di grappa


Procedimento:

Tagliare il pane a cubetti metterlo in una casseruola.  Ricoprire i cubetti di pane con il latte scaldato fino a bollore e lasciare riposare per almeno 2 ore. Una volta passato il tempo di ammollo schiacciare il pane con le mani per sciogliere i grumi rimasti. Io lascio normalmente anche la crosta e quindi ci metto un po' di più a rendere il tutto uniforme.
Aggiungere tutti gli ingredienti, mescolando bene tra uno e l'altro, così da avere alla fine un composto ben amalgamato.
Mettere il composto in una teglia e cospargerlo con dei pinoli.
Cuocere nel forno preriscaldato a 180 gradi per 1 ora e mezza.

Buon appetito!



Banana bread

mercoledì 4 maggio 2016


Oggi vi insegno una ricetta semplicissima ma troppo buona! Se vi piacciono le banane non potete non provare il dolce "Banana bread" io ho aggiunto anche del cioccolato per rendere questo plumcake ancora più invitante! Per colazioni piene di energia o merende ricche di gusto ecco la ricetta che fa per voi...

Ingredienti:

4 banane mature
2 uova
120 gr. di burro
100 gr. di zucchero di canna
200 gr. di farina
1 pizzico di sale
Lievito per dolci
1/2 succo di limone
Cioccolato in scaglie


Procedimento:

Schiacciate con una forchetta la polpa di 4 banane molto mature e irroratele con qualche goccia di succo di limone.
In una ciotola mettete il burro morbido e lo zucchero e montate fino ad ottenere un composto spumoso, aggiungete quindi le uova e mescolate aggiungendo un pizzico di sale.
Incorporate le banane e amalgamate il tutto.
Infine setacciate la farina, il lievito per dolci e aggiungeteli al composto, sempre mescolando.
Imburrate e infarinate uno stampo da plumcake e versatevi l'impasto.
Infornate a 180 gradi per circa un'ora, per verificare la cottura del banana bread fate la prova dello stecchino, che dovrà risultare asciutto.

Buon appetito!




Passatelli in brodo

martedì 3 maggio 2016



Oggi siccome piove ho proprio voglia di un bel piatto caldo, ho quindi pensato di portare nella fredda Germania un tocco della calda e solare Romagna: passatelli in brodo!
I passatelli hanno la caratteristica forma di filamenti del diametro di circa 5 millimetri, rugosi e abbastanza consistenti. In passato i passatelli erano la minestra delle feste e delle grandi occasioni come la Pasqua, l'Ascensione, i battesimi, le cresime ed i matrimoni; a Natale invece venivano sostituiti dai cappelletti in brodo.

Ingredienti (2 porzioni):

100 gr. di parmigiano grattato
150 gr. di pangrattato
2 uova
noce moscata
mezza buccia grattata di limone
brodo di carne o vegetale
sale q.b.
pepe q.b.

Procedimento:

Mescolare parmigiano, pangrattato, uova, noce moscata (in quantità a piacere calcolando che il sapore potrebbe essere forte) e buccia del limone quindi aggiungere anche poco brodo, il sale e il pepe. Amalgamare il tutto con le mani fino a quando il composto non risulta omogeneo.
Lasciar riposare l’impasto per 10 minuti e nel frattempo portare il brodo ad ebollizione.
Trascorso questo tempo prendere l’impasto e versarlo in uno schiacciapatate a buchi larghi (o nell’apposito attrezzino per i passatelli) quindi schiacciare e lasciar cadere i passatelli su un vassoio.
Calare i passatelli nel brodo usando una palettina da cucina quindi cuocerli fino a quando non salgono in superficie, impiattare e aggiungere parmigiano su ogni piatto.


Buon appetito!



Jacket potatoes

lunedì 2 maggio 2016





Oggi voglio condividere con voi una ricetta semplice e internazionale, prepariamo una pietanza tipicamente inglese!
Si tratta di patate cotte al forno, con la buccia e al cartoccio, ripiene di formaggio cheddar.
Le jacket potatoes poi possono essere abbinate a numerosi piatti di carne.


Ingredienti:

8 patate farinose medio/grandi
100 gr. di tacchino o pancetta a cubetti
100 gr. di formaggio Cheddar

Preparazione:

Lavate le patate sotto acqua corrente strofinandole per eliminare i residui di terriccio, quindi asciugatele con un canovaccio.
Poi avvolgetele accuratamente nella carta alluminio e disponetele su una teglia foderata con carta da forno.
Infornatele a forno statico preriscaldato a 200 gradi per circa 1 ora e mezza: passato il tempo necessario foratele con i rebbi di una forchetta per capire se sono cotte.
Mentre le patate cuociono, grattugiate il formaggio cheddar, poi fate saltare in padella la pancetta o il tacchino per arrostirlo. Quindi, una volta abbrustolita, ponetela su un vassoio foderato con carta assorbente.
Quando le patate saranno cotte, sfornatele e facendo attenzione a non scottarvi, ponetele su un tagliere e incidetele per la lunghezza, allargatele aiutandovi con due forchette, quindi versate nella fessura di ciascuna uno o due cucchiaini di cheddar grattugiato.
Poi aggiungete un cucchiaino di tacchino o pancetta.

Buon appetito!

 

La salvia e i suoi benefici

venerdì 29 aprile 2016



Voglio parlarvi della salvia e dei suoi benefici, spesso utilizziamo in cucina degli alimenti non sapendo nemmeno quali benefici può trarre il nostro organismo integrandoli nella dieta di tutti i giorni, da oggi voglio condividere con voi non solo ricette di cucina ma approfondire anche l'aspetto salutare di cio che mangiamo.
Se avete qualche domanda o consiglio chiedetemi pure anche in forma privata!
 

Le proprietà terapeutiche della salvia


Della salvia sono particolarmente note le sue proprietà antinfiammatorie, balsamiche, digestive ed espettoranti. Essa inoltre è in grado di curare le sindromi mestruali dolorose e i disturbi della menopausa (in particolare quel fastidioso disturbo chiamato “caldane”: per questo viene anche chiamata “estrogeno naturale”). Offre una buona risposta contro la ritenzione idrica, gli edemi, i reumatismi e le emicranie ed è anche indicata nelle gengiviti e gli ascessi. È un “deterrente” del diabete e accelera il processo di cicatrizzazione dopo una ferita.

Le proprietà mediche della salvia


La salvia è uno stimolante dell’organismo, è di aiuto durante il ciclo mestruale e combatte gli stati di astenia e depressione. È particolarmente indicata in caso di esaurimento fisico o intellettuale, ma non solo: è molto benefica per il cervello e aiuta la memoria. Alcuni antichi medici cinesi la utilizzavano anche per curare l’insonnia. È anche un gastroprotettore poiché ha un’azione antispasmodica ed è utile nel diabete perché riduce la glicemia. Viene riconosciuta alla pianta anche un’azione estrogena che agisce efficacemente come anti–sudore. Spesso viene anche utilizzata come rimedio per digerire e, se conservata opportunamente, “salva” i cibi dal deperimento.

La salvia in cosmesi


Molti dentifrici sono a base di salvia; in assenza del prodotto preparato si possono semplicemente strofinare i denti con una foglia fresca per ottenere un effetto sbiancante. Un infuso di salvia consente di restituire ai capelli il colore scuro e le lozioni preparate con la salvia detergono la pelle. Per preparare un tonico astringente alla salvia sono necessari 4 cucchiai di salvia essiccata e di alcool etilico, un pizzico di borace, 3 cucchiai di amamelide e 10 gocce di glicerina. Dopo aver fatto macerare la salvia nell’alcool per due settimane, si deve filtrare la sostanza ottenuta, sciogliere il borace nell’amamelide e aggiungervi l’alcool. Dopodiché si unisce la glicerina e si travasa il tutto in una bottiglia con tappo sotto vuoto. Prima di usare il preparato, sarà bene agitare il contenitore.
La salvia è controindicata per chi soffre di patologie nervose e va consumata con cautela da parte delle donne nel periodo di allattamento; inoltre occorre fare molta attenzione nel non farla entrare in contatto con recipienti di ferro. Da ricordare anche che l’olio essenziale risulta tossico per il sistema nervoso e può causare crisi di epilessia anche in piccolissime dosi. Come tisana, si può utilizzare solo per brevi periodi.

In cucina


Le foglie della salvia vengono utilizzate in cucina fresche o essiccate per insaporire i cibi, dai primi piatti ai secondi di carne e pesce e persino nelle torte salate. Si può anche preparare un’ottima bevanda per restituire forza ad una persona convalescente: fare macerare per otto giorni 100gr. di foglie e fiori essiccati in un litro di vino e bere un bicchierino dopo i pasti. Il fumo di salvia elimina odori di cucina e di animali. Per realizzare ottime frittelle alla salvia, preparare una ventina di foglie di salvia grosse, 200gr. di farina, acqua minerale fredda, sale e olio. Mescolare la pastella con la farina, l’acqua e poco sale. Lavare e asciugare delle foglie di salvia e quando l’olio è caldo, intingere le foglie nella pastella e friggerle. Sgocciolarle sulla carta assorbente e spolverare di sale. Servirle calde e fragranti accompagnate da vino bianco secco e fresco.

Crostata con marmellata di albicocche



Oggi voglio condividere con voi una ricetta molto buona, facile da preparare ma allo stesso tempo davvero buonissima! 
Se volete una buona torta genuina per le vostre colazioni o merende ecco la soluzione: una buona crostata con marmellata! 
Io ho usato marmellata di albicocche ma potete usare qualsiasi marmellata che vi piace o anche perchè no della nutella.


Ingredienti per la pasta frolla:

300 gr. farina 00
60 gr. di zucchero di canna
1 cucchiaino di bicarbonato
1 pizzico di cannella in polvere
1 cucchiaino di lievito in polvere
120 ml di latte
70 ml di olio extravergine di oliva

Ingredienti per la farcitura:

300 gr. di marmellata di albicocche
Zucchero a velo


Procedimento:

In una ciotola setacciate il lievito, la farina, il bicarbonato, lo zucchero e la cannella.
Fate un buco al centro e versate il latte e l’olio.
Impastate fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo
Lasciate in frigorifero per 30 minuti avvolto da carta velina.
Prendete uno stampo per crostate, oliate e infarinate
Preriscaldate il forno a 180 gradi.
Riprendete la frolla e dividetela in due parti, una più grande con cui formare la base e una più piccola per il bordo.
Stendete la pasta più grande con il mattarello aiutandovi con un po’ di farina
Adagiate la frolla sullo stampo e con una forchetta bucherellate il fondo per evitare che si alzi in cottura.
Versate la marmellata e con la pasta frolla rimasta formate la griglia e coprite la crostata.
Infornate a 180 gradi per 35 minuti circa.
Lasciate raffreddare e spolverizzate con zucchero a velo e cannella.

Buon appetito!



300 gr. di farina 00
130 gr. di zucchero
125 gr. di burro
1 uovo intero
la buccia grattugiata di un limone
un pizzico di sale
300 gr. di marmellata di albicocche

- See more at: http://www.segretiincucina.it/dolci-e-desserts/torte/crostata-di-albicocche.html#sthash.v0KSHcSm.dp
300 gr. di farina 00
130 gr. di zucchero
125 gr. di burro
1 uovo intero
la buccia grattugiata di un limone
un pizzico di sale
300 gr. di marmellata di albicocche

- See more at: http://www.segretiincucina.it/dolci-e-desserts/torte/crostata-di-albicocche.html#sthash.v0KSHcSm.dpuf
300 gr. di farina 00
130 gr. di zucchero
125 gr. di burro
1 uovo intero
la buccia grattugiata di un limone
un pizzico di sale
300 gr. di marmellata di albicocche
- See more at: http://www.segretiincucina.it/dolci-e-desserts/torte/crostata-di-albicocche.html#sthash.v0KSHcSm.dpuf
300 gr. di farina 00
130 gr. di zucchero
125 gr. di burro
1 uovo intero
la buccia grattugiata di un limone
un pizzico di sale
300 gr. di marmellata di albicocche
- See more at: http://www.segretiincucina.it/dolci-e-desserts/torte/crostata-di-albicocche.html#sthash.v0KSHcSm.dpuf

Gnocchi fatti in casa con crema di taleggio

giovedì 28 aprile 2016



Oggi voglio proporvi una ricetta che è davvero golosissima!
Dovete sapere che io amo il taleggio e ne mangerei a tonnellate, peccato che in Germania è introvabile. Mi hanno quindi spedito dall'Italia una forma intera e ieri ho deciso di fare gli gnocchi e abbuffarmi! 

Ingredienti:

300 gr. di farina 
1 uovo
20 gr. di burro
1 kg. di patate
Sale q.b.
Taleggio q.b.


Procedimento:

Lavate le patate con la buccia, mettetele in una pentola e copritele abbondantemente di acqua salata e fatele cuocere per circa 45 minuti.
Controllate che le patate siano sempre ben sommerse dal liquido. Scolatele, passatele velocemente sotto l’acqua fredda per pelarle con più facilità e, mentre sono ancora bollenti, passatele allo schiacciapatate. Setacciate quindi la farina.
Distribuite parte della farina sul composto di patate, poi fate una cavità nel mezzo, sgusciate un uovo, spolverizzate tutto con una grossa presa di sale, aggiungete una noce di burro.
Cominciate a lavorare gli ingredienti con una forchetta.
Quando patate, uova e farina saranno amalgamati, lavorate l’impasto a piene mani, unendo man mano tutta la farina rimasta.
Non appena l’impasto sarà uniforme e consistente, prelevatelo a piccole porzioni e sulla spianatoia infarinata ricavatene tanti lunghi cilindri del diametro di un dito medio.
Tagliate ogni cilindro di pasta a tocchetti non più lunghi di 2 cm, poi formate gli gnocchi facendoli rotolare sui rebbi di una forchetta (oppure con l'apposito attrezzo) schiacciandoli leggermente al centro con il dito pollice.
In una padella antiaderente fate sciogliere una generosa quantità di taleggio a fiamma bassa in modo da ottenere una crema omogenea. Nel frattempo portate a ebollizione abbondante acqua salata e immergetevi gli gnocchi, pochi alla volta, mescolate brevemente con un cucchiaio di legno a manico lungo e attendete che gli gnocchi salgano in superficie. Scolateli con un mestolo forato, trasferiteli nella padella antiaderente e unite alla crema di taleggio.

Buon appetito!






 

Biscotti al cioccolato senza burro e uova

mercoledì 27 aprile 2016



Avete voglia di un buon biscotto per la colazione o la merenda ma che sia privo di uova e burro? Ecco una ricetta davvero semplice e molto sfiziosa!

Ingredienti:

130 gr. di farina
20 gr. di cacao
50 gr. di zucchero di canna
8 gr. di lievito per dolci
50 gr. di olio di arachidi
75 gr. di acqua

Procedimento:

In una ciotola setacciate la farina, lievito e il cacao e mescolate aggiungendo lo zucchero di canna.
Aggiungete olio e acqua.
Mescolate fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Formate delle palline e poggiatele su una teglia rivestita da carta da forno.
Cuocete in forno preriscaldato per 20 minuti a 180 gradi.

Buon appetito!

 
 
FREE BLOGGER TEMPLATE BY DESIGNER BLOGS